Share it

sabato 2 ottobre 2010

Leggins o non leggins…


Ultimamente ho notato che tutti indossano questa cosa indefinita chiamata leggins, sembra quasi un’epidemia, ormai non sei una femmina se non hai il leggins! Il problema è che non tutte lo fanno con stile, generando un totale disastro!

Come si indossa il leggins? Semplici regole per non sbagliare.

Allora, partiamo da un concetto elementare ma fondamentale da capire per poterlo indossare al meglio: il leggins non è un pantalone e non è neanche una calza! Diciamo che il leggins è un ibrido tra le due cose, quindi ha una funzione intermedia pantalone-calza poco definibile ma gradevole alla vista se usato come tale. Quindi…

…Leggins SI se:

  1. Hai gambe perfettamente magre.
  2. Indossato con un mini vestito, un maxi-top, minigonna o un qualunque altra cosa che riesca a coprire il nostro lato B! Ricordate che il leggins non è un pantalone!!!
  3. Indossato con ballerine, decoltè o stivali.
  4. A tinta unita e di colore sobrio è più semplice da abbinare, ma le più brave possono anche azzardare…!
  5. La cintura è l’accessorio che più facilmente completa il look definendo meglio la funzione sconosciuta del leggins.

Leggins NO se:

  1. Indossato con una maglia più corta del nostro didietro. Sarebbe come andare in giro con le nuove calze di calzedonia e sopra niente!
  2. Non hai gambe perfettamente magre, metterebbe ancora più in risalto i chili di troppo.
  3. Indossato con le scarpe da ginnastica o, peggio ancora, con i bikini. (Piccola eccezione: si alle scarpe da ginnastica se il leggins è a pinocchietto, indossato con una felpa che copre il lato B e stiamo andando in palestra!)
  4. Vi prego bruciate i leggins leopardati, zebrati, dorati e tutto quello che termina con …ati!!!
  5. Indossato con le zeppe, soprattutto se molto appariscenti.
Immagini by Google.